Crea sito

 

CANTO DEL PESCATORE DI HERGLA

 

 

 

 

Quando gli squali mangiano vento

S’accende al sole un lampo di follia

Anche nell’onda nera di burrasca

È lecito sperare nella fuga.

 

Quando gli squali mangiano vento

Un monito che gela la paura

Un attimo che può essere sempre

Un attimo soltanto immaginato

Ognuno, uomo o pesce ha un turbamento

Otarie e tonni apprendono la pace

S’aprono gorghi di visioni nuove

Esiste un altro modo di aspettare

Esiste un luogo che scavalca i sogni.

 

Quando gli squali mangiano vento

Ricordati di cogliere il momento.

 

 

                                       Enrico Meloni

 

 

 

                                                                 homepage

 

 

 

 

Sono riservati tutti i diritti sul materiale pubblicato nel sito. Vietata ogni riproduzione in qualsiasi formato. Per autorizzazioni scrivere a: