Crea sito

 

ROBERTO PIPERNO

 

 

 

Memoria della resistenza

 

 

Libertà libertà noi ti amiamo

mai dimentichiamo

chi ha combattuto a costo della vita

a partorire eguali

senza fasci a serranda

tutti per la stessa dignità

contro il potere, la potenza,

la prepotenza che centra i dominanti

e gli altri sempre a pezzi sui camini

e poi ceneri per riscaldarli.

 

E’ inciso alla porte paoline di Roma

a difesa con le armi di acciaio

di questa antica città

“resistenza che eroicamente segna             

il secondo risorgimento”*

e con le armi del cuore segna

la democrazia solidale

nuova luce del mondo

ogni equinozio anche di notte

in attesa certa del giorno

la bianca fioritura di primavera

nella perigliosa avventura di convivere eguali

eguali nella diversità 

 

Dalle montagne alle coste

dalla Grecia ai Balcani

resistenza civile e militare

contro la schiavitù e le razze

oltre la solitudine passiva nel silenzio

e anch’io ricordo la difesa della mia esistenza

da giusti che non potremo mai dimenticare

anch’essi resistenza

contro anonima crudeltà

e contro ogni corruttiva complicità.

 

 

 

Resistenza passaggio del Mar Rosso

schiavi sospinti tra tante sofferenze

a conquistare nel difficile deserto ancora

un mondo nuovo di comune rispetto e libertà.

 

 

 

* La lapide apposta a Piazza di Porta san Paolo a Roma

 

 

                                                                                     

 

 

 

                                                   pagina precedente

                                                                                     homepage

 

 

 

Info: en.meloni@gmail.com