Crea sito

 

VITTORIO CIMIOTTA

 

 

 

 

Fosse Ardeatine

 

 

Piangevano le rose

Fuggivano le rondini

Si spensero le lucciole

La terra ha visto l’orrore

La terra ha bevuto il calice amaro

Lo urlino forte i venti

Lo gridino forte gli alberi

Il dolore brucia  Brucia ancora

Le lacrime straripavano

come un fiume in piena

Un silenzio plumbeo

pervadeva la città

Roma era in lutto

 

Tornerà la primavera

Torneranno le rondini

Ma nessuno

Nessuno dimenticherà

il giorno maledetto

24 marzo 1944

 

La terra seppelliva i morti

Il cielo s’adornava di nuove stelle

Erano trecentotrentacinque

le nuove stelle

Splenderanno nel cielo in eterno

 

                                                                          

 

 

                                                          pagina precedente

                                                                          homepage

 

 

 

Info: en.meloni@gmail.com